Pubblicità

I Carabinieri della compagnia di Licata indagano su una rapina, subita con ogni probabilità durante le ore notturne, ai danni della sede Adis di Licata di Piazzale Martiri delle Foibe dove ha sede il terminal dei pullman. Secondo una prima ricostruzione, sono stati portati via diversi computer, televisori e altre apparecchiature presenti nel presidio, adibito alla donazione del sangue, oltre ad alcune scorte alimentari. È stata portata via anche l’automobile in dotazione alla struttura, parcheggiata in uno spazio esterno all’Adis delimitato da barriere. La stessa vettura è stata successivamente fermata ad un posto di blocco nelle prime ore del giorno con i Carabinieri della Compagnia di Licata abili a risalire alle generalità del mezzo. Da lì è partita l’indagine che ha portato alla ricostruzione del furto e al fermo di tre giovani, tutti licatesi. La scoperta del furto è stata fatta alle 7 di questa mattina quando i Militari dell’Arma avevano già ricostruito la vicenda. Per effetto della razzia notturna, è saltato il turno di donazione programmato per la giornata odierna che dovrà adesso essere riprogrammato.