domandi salvatoreSi è intensificato nel corso dell’ultimo mese l’azione di contrasto della polizia municipale di Palma di Montechiaro, guidata dal comandante Salvatore Domandi, contro il furto di acqua. Nell’ultimo mese sono state sette le persone denunciate alla Procura della repubblica: quattro alla fine del 2014 e tre negli ultimi due giorni. Tra questi ultimi uno ha letteralmente ignorato la denuncia ricevuta, tanto che i Carabinieri della locale stazione, in un controllo da loro effettuato autonomamente, lo hanno trovato ancora attaccato con un tubo al centro gallo ed è stato, dunque, nuovamente  denunciato.

Assieme ai fontanieri del comune vengono controllati gli sportelli dei contatori dell’acqua per verificare la corrispondenza tra il numero degli stessi e gli allacci presenti. “Facciamo appello ai cittadini che si trovano in una qualsiasi situazione di irregolarità – ha dichiarato Domandi – di provvedere immediatamente a regolarizzare la propria posizione presso l’ufficio idrico”. Coloro che sono trovati sprovvisti di contatore o con un contatore diverso da quello fornito dal Comune, infatti, oltre ad essere denunciati alla Procura della repubblica trattandosi di furto e, dunque, di un reato penale aggravato, peraltro, dal fatto che la vittima sia una pubblica amministrazione, sono soggetti anche ad una sanzione amministrativa con la richiesta di pagamento degli anni arretrati, calcolati sulla base di un consumo presunto, secondo quanto disposto dal regolamento comunale.