Il Comune di Licata si è accreditato, in tempo utile, al sistema informativo del Ministero dell’Istruzione, per partecipare all’avviso pubblico, di prossima emanazione, per il finanziamento di interventi urgenti per l’adeguamento e l’adattamento degli edifici e spazi scolastici ai fini del contenimento del rischio sanitario da Covid-19.

Il Governo, tramite il suddetto decreto ha praticamente destinato 330 milioni di euro a favore degli Enti Locali.

“Si tratta – spiega il Comune – di provvedimenti, da adottare in vista della ripresa, prevista per settembre, dell’attività scolastica, per adeguare gli edifici, gli spazi e le aule didattiche alle misure di contenimento del rischio sanitario da Covid 19, con fondi da prelevare da uno stanziamento di specifiche risorse a valere sul PON “Per la scuola” 2014 – 2020, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) a favore di tutti gli enti locali proprietari di edifici adibiti a sede di istituzione scolastica statale o di cui ne abbiano la competenza.
Benchè sia stata emanata una proroga, come Comune di Licata, ci siamo già registrati e accreditati entro la prima scadenza dei termini fissata per il 19 Giugno 2020, riservandoci di inviare la nostra candidatura al momento dell’emanazione dell’avviso pubblico. Così facendo – conclude l’Ente – accelereremo le procedure amministrative necessarie per poter accedere ai finanziamenti, con l’anticipo ad opera del MIUR di una parte delle operazioni per garantire l’assegnazione dei fondi in tempi ragionevoli in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico”.