ferruccio grassia, comandante capitaneria di porto di licataComandante che appello lancia alla cittadinanza licatese in vista di Ferragosto?

“Invito al rispetto delle regole in modo da non creare disagi tra bagnanti e diportisti. Ricordo ai proprietari di unità da diporto di prestare particolare attenzione alle attività in mare e di non avvicinarsi sotto i trecento metri dalla riva che è il limite previsto per la balneazione”.

Ci sono obblighi e regole da non infrangere anche per i bagnanti?

“Ai bagnanti ricordiamo di prestare attenzione alle postazioni di salvataggio in caso di pericolo, di non prendere un bagno in caso di mare agitato”.

Capitolo falò. Anche quest’anno ovviamente ci sarà chi proverà ad accenderne in spiaggia. Che provvedimenti state predisponendo?

“Ricordiamo che è severamente vietata l’accensione di falò anche perché può creare problemi ai bagnanti dell’indomani a causa dei tizzoni ardenti lasciati sulla sabbia. In generale speriamo che il Ferragosto possa trascorrere nel migliore dei modi in tranquillità e senza eccessi”.