AG Licata Ospedale San Giacomo1Fase interlocutoria tra il Sindaco di Licata Angelo Balsamo, e il Commissario dell’ASP di Agrigento, Messina sul punto nascite di Licata. La proroga concessa affinché il punto nascite di Licata non chiudesse è scaduta e il rischio che le partorienti debbano recarsi altrove per mettere alla luce il proprio figlio è altissimo oggi. Durante l’incontro tenutosi ieri mattina ad Agrigento,  il Sindaco, data la delicatezza della questione e l’importanza del mantenimento del punto nascite,  ha chiesto tempo per aprire una fase interlocutoria con i vertici della Regione per verificare, dati alla mano, il trend numerico di nascite registrato all’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata e verificare l’opportunità di mantenere il reparto aperto, data  anche la presenza di professionalità di alto livello nel settore dell’ostetricia e ginecologia. Approfittando dell’incontro, l’Assessore comunale alla sanità, Salvo La Carrubba, ha proposto al Commissario dell’Asp la sottoscrizione di un accordo con strutture sanitarie di Catania e Palermo, per garantire assistenza ambulatoriale odontoiatrica ai bambini diversamente abili.