779-TRIBUNALE_AGRIGENTO-470x314La Procura di Agrigento ha chiesto il rinvio a giudizio per Giuseppe Mulè, 46 anni, e Giovanni Alotto, 31 anni, di Palma accusati di estorsione e tentato omicidio nei confronti di Claudio Miceli, titolare dell’omonima farmacia di Palma.

I due avrebbero agito come “ambasciatori di soggetti che contano” a Palma affinché Miceli desse un “contributo” in favore delle famiglie dei detenuti. Miceli era stato raggiunto da due colpi di pistola mentre si trovava sulla statale 115 in direzione Agrigento. Un proiettile aveva forato il cofano e raggiunto il sedile dell’auto di Miceli; l’altro era per fortuna stato deviato da una sbarra di sostegno verso il lunotto.