La Questura di Agrigento ha reso noti due arresti operati dalla Polizia di Licata. In un caso la vicenda riguarda minacce alla moglie per un 50enne già sottoposto ai domiciliari, nell’altro per l’evasione dai domiciliari.

Nella serata del 10.02.2022, personale del Commissariato P.S. di Licata, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento della misura cautelare tempestivamente emessa dal Gip del Tribunale di Agrigento, procedeva all’arresto di un cinquantenne di Licata, con svariati pregiudizi di Polizia.

Invero all’odierno arrestato già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a seguito di un tentato efferato delitto, è stata contestata la violazione delle prescrizioni imposte sul divieto di allontanamento dall’abitazione e per aver profferito allarmanti minacce di morte nei confronti dell’ex coniuge. Pertanto, l’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Agrigento per ivi rimanere in regime carcerario a disposizione dell’A.G. procedente.

In data 10 febbraio 2022, in Licata, personale del locale Commissariato di P.S., nel corso dei controlli ai soggetti sottoposti alle misure alternative alla detenzione carceraria si recava presso l’abitazione di un settantenne licatese in atto ristretto in regime di detenzione domiciliare a seguito di condanna alla pena di oltre un anno di reclusione per i reati di furto aggravato ed altro.

Invero, gli operatori di Polizia non riscontravano la sua presenza e l’uomo veniva rintracciato poco dopo e tratto in arresto, essendo incorso nel reato di evasione per la violazione del provvedimento giudiziario della detenzione domiciliare. Peraltro l’arrestato, nella giornata precedente, era stato scarcerato da un istituto penitenziario per concessione dell’espiazione presso il domicilio della pena detentiva, con il braccialetto elettronico che doveva essere ancora istallato. Su disposizione del P.M., il predetto veniva ricondotto presso la propria abitazione per ivi rimanere ristretto in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.