Pubblicità

cani in prossimità dei Cantieri NavaliRandagismo, un intervento del gruppo consiliare Domaninrosa.

In questi giorni apprendiamo la triste notizia di un ragazzino che è stato aggredito da un branco di cani randagi, presso il ponte Federico II, una delle principali arterie della città, e subito portato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Licata. Questo episodio purtroppo si aggiunge alla recente aggressione di pochi mesi fa ad un altro ragazzino che era a bordo del suo ciclomotore, nonché ad altre accadute durante il periodo estivo, ad un’altra accaduta prima ancora ad un bambino di due anni ecc.
Otre a dichiararci fortemente rammaricate e dispiaciute per l’accaduto, siamo anche preoccupate che possano ripetersi ancora eventi del genere, poiché ci pare che la situazione abbia raggiunto delle dimensioni veramente allarmanti. Un paio di giorni fa il nostro Sindaco rendeva noto tramite Facebook- socialnetwork sul quale pare spendere molto tempo- di aver firmato un importante accordo per l’accoglienza turistica con una società turistica straniera: non vi sembra ci sia qualcosa di strano? Non vi sembrano due notizie fortemente contrastanti?
Si, in effetti lo sono. Queste due notizie rappresentano il paradigma del modo di illudere i cittadini che questa Amministrazione adotta da quando si è insediata e noi siamo stanche che la realtà – rappresentata dall’aggressione dei randagi al ragazzino – sia mistificata con annunci altisonanti. Noi Consigliere di opposizione chiediamo, pertanto, a gran voce, che venga data una volta per tutte attenzione alle priorità della nostra Città, e la reale lotta al randagismo è una tra queste. Non si può pensare di far crescere il turismo o di creare sviluppo se non si è capaci di affrontare le necessità primarie del paese, se non si è in grado di capirne le priorità. Quante altre dimostrazioni di impreparazione deve dare il nostro Sindaco prima di darsi una scossa verso la buona amministrazione? Il tempo, a nostro parere, è già scaduto!

Gruppo consiliare Domaninrosa
Violetta Callea
Antonietta Grillo
Laura Termini