Il Comune annuncia – sulla pagina Facebook del Sindaco Pino Galanti – l’avvio della raccolta differenziata negli stabilimenti balneari della costa licatese. Ad effettuarla sarà Apea dopo l’ormai imminente rescissione contrattuale con RTI Iseda e Associate.

A cura dell’Apea, d’accordo con l’Amministrazione Comunale di Licata, decolla la raccolta differenziata che, per il momento, sarà riservata agli stabilimenti balneari. Gli operatori di Apea sono pronti a mettersi al lavoro.
Saranno raccolti: imballaggi in vetro (bottiglie); imballaggi in plastica ed alluminio (bottiglie, lattine ed altri contenitori); imballaggi in cartone.
IMBALLAGGI IN VETRO: dovranno essere raccolti in appositi mastelli messi a disposizione dall’Apea gratuitamente. Il titolare dell’attività turistico – balneare dovrà provvedere, anche con l’utilizzo di propri contenitori, a recuperare tutti i vuoti in vetro ed a collocarli all’interno dell’apposito mastello. Il mastello dovrà essere collocato, ogni giorno dopo le 13, nel punto concordato con l’Apea, affinchè gli operatori ecologici possano svuotarlo. I contenitori saranno svuotati nel pomeriggio di ogni giorno, esclusi i festivi.
IMBALLAGGI IN PLASTICA E ALLUMINIO: dovranno essere raccolti in sacchi di plastica sufficientemente capienti, e depositati dopo le 13 nello stesso punto di raccolta stabilito per il vetro.
IMBALLAGGI IN CARTONE: i cartoni, ben piegati e compattati, dovranno essere riposti, sempre dopo le 13, nello stesso punto di raccolta del vetro.
Siamo convinti, insieme all’assessore all’Ambiente Antonio Pira, che la raccolta differenziata negli stabilimenti balneari, particolarmente importante in estate per tenere pulite le nostre spiagge, possa andare a regime in tempi brevi. Successivamente decollerà la raccolta differenziata sull’intero territorio urbano”.