Nuovo stop (stavolta crediamo definitivo) per quanto concerne l’avvio della raccolta differenziata. Il tutto ha del clamoroso se si pensa che la consegna dei kit all’utenza è  avvenuta ormai da diverse settimane. Il Comune ha comunicato alla Srr che “il raggruppamento temporaneo di Imprese Iseda e Associate non è in grado di dare esecuzione al contratto d’appalto dei servizi di igiene urbana nel Comune di Licata”. L’Ente attiverà le procedure per la rescissione del contratto che prevede anche il pagamento di una penale da parte di RTI. Un clamoroso buco nell’acqua che con ogni probabilità avrà ripercussioni anche di carattere giudiziario.

Il Comune è corso ai ripari con il prolungamento al 30 Settembre prossimo dell’ordinanza che autorizza Apea all’utilizzo del Centro comunale di raccolta di contrada Piano Bugiades.