Pubblicità

Commissariato di LicataUn marocchino di 28 anni, J.H. le iniziali, è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Polizia diretti dal dottore Marco Alletto. L’extracomunitario intorno alle 14,15 si è recato al Sert dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso chiedendo del metadone. Lo sportello chiude però alle 14. Al rifiuto del personale medico in servizio, il marocchino è andato in escandescenze sfondando la porta d’ingresso. Una volta dentro, ha puntato una forbice affusolata al collo di un medico in servizio che fortunatamente è riuscito a divincolarsi chiamando la Polizia. Il marocchino, rimasto solo dentro il Sert, si è quindi approvvigionato di metadone lasciando poi la struttura sanitaria di Contrada Cannavecchia. Gli agenti di Polizia lo hanno rintracciato poco dopo all’interno della propria abitazione con diverse dosi di metadone. L’arresto è avvenuto in flagranza di reato e l’uomo su disposizione dell’Autorità giudiziaria è stato posto in regime di arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.