commissariato-licata1I poliziotti del Commissariato di Licata coordinati dal dottore Marco Alletto hanno tratto in arresto Giuseppe e Angelo Cosentino, padre e figlio di 48 e 25 anni. I due, entrambi licatesi, detenevano a casa cartucce di svariato calibro, una pistola semiautomatica Browning, un revolver, una carabina ad aria compressa, una scacciacani priva del tappo rosso. L’indagine degli agenti del Commissariato è partita da un servizio di controllo del territorio nel corso del quale, durante una perquisizione all’auto di Angelo Cosentino in Contrada Piano Bugiades, è stato ritrovato un proiettile calibro 7,65 che ha insospettito i poliziotti. La successiva perquisizione domiciliare ha fatto rinvenire il resto. Giuseppe e Angelo Cosentino sono stati associati alla casa circondariale di Contrada Petrusa.