vincenzoA Canicattì i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel tardo pomeriggio, durante un predisposto servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di detenzione a fini di spaccio di droga Vincenzo Amato, 61enne, già noto alle Forze dell’Ordine e Silvana Dimitrijevic, 31enne, di origine serba, ma abitante a Canicattì.
Durante una perquisizione nell’abitazione rurale di proprietà dell’uomo, i militari dell’Arma hanno sorpreso i due nell’atto di confezionare le dosi di cocaina per essere successivamente poste sul mercato.
Più in dettaglio sono state rinvenute oltre 80 dosi di cocaina, un involucro contenente quasi 85 grammi della medesima sostanza stupefacente, un altro pacchetto contenente sostanza da taglio, un bilancino di precisione, materiali usati per il confezionamento delle dosi nonché la somma di oltre 3.000 € in contanti, ritenuta dagli investigatori provento di spaccio.
Complessivamente quasi 250 grammi la cocaina sequestrata.
L’uomo è stato tradotto alla Casa Circondariale di Agrigento, mentre la donna è stata condotta nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari.