Carabinieri interventoNella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di un servizio finalizzato alla ricerca di armi e munizioni detenute illegalmente, hanno tratto in arresto in flagranza di reato il pensionato palmese Benedetto Melilli, classe 1933, già noto alle forze dell’ordine, poiché resosi responsabile di detenzione illegale di arma clandestina, detenzione abusiva di munizioni e ricettazione.

In particolare i Militari del Nucleo Operativo, in seguito ad una mirata attività info-investigativa, effettuavano una perquisizione in una casa rurale sita in località “Piano Alastra”, agro del Comune di Butera (CL), al confine con il territorio di Licata, ove ben  occultato sotto una pedana in legno, veniva rinvenuto un fucile modello Moschetto Carcano 91/38, privo di marca e matricola, calibro 7,35, ben oleato e perfettamente funzionante.

Inoltre i Carabinieri rinvenivano uno svariato numero di munizioni, e precisamente  43 cartucce cal. 7,65, 27 cartucce cal. 6,35, 28 cartucce cal. 9 corto, tutte  per pistola e 8 cartucce cal. 7,35.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione, in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria di Gela (CL).