Nello-MusumeciNello Musumeci al centro di un nuovo progetto. Tutto di destra. Non una riedizione di Alleanza nazionale, che sarebbe qualcosa di vecchio, ma un partito nuovo che mira a recuperare quel 7% di elettorato che si riconosce nei valori della destra ma che non va a votare perché nessun soggetto politico li interpreta.
Parte da Milano la nuova avventura, arriva a Lecce e sabato e domenica avrà il suo clou a Orvieto. Non ci sarà Fini, protagonista della svolta di Fiuggi che segnò il passaggio dal Msi ad Alleanza nazionale, ma ci saranno molti protagonisti di quella stagione. Per citarne alcuni: Alemanno ex sindaco di Roma, Adriana Poli Bortone, Ignazio La Russa, oggi Fratelli d’Italia. A lanciare l’idea di un nuovo partito della destra italiana è stato, come altre volte, Francesco Storace. Che non vuole assistere passivamente alla nascita di una nuova Forza Italia se le vicende giudiziarie di Berlusconi lo permetteranno.
Tutta una grande area è in fermento per offrire un nuovo approdo all’elettorato moderato con una proposta politica moderna e di governo. Secondo Nello Musumeci, il nuovo partito, il cui nome per il momento “è marginale, potrebbe nascere subito dopo l’estate”. Un soggetto unitario di destra – conclude il capo dell’opposizione all’Ars – sarebbe utile anche alla sinistra, “per il perfetto funzionamento della democrazia e del gioco dell’alternanza”.
Emilio-Messana-20-06-2010Sul fronte Pd, si registra in provincia la convocazione dei sindaci e dei consiglieri comunali del partito disposta dal segretario Emilio Messana. L’appuntamento è per domani alle 16,30 a San Leone presso i Dioscuri Bay Palace. Il Pd intende ascoltare le riflessioni e le proposte dei propri amministratori in vista del prossimo congresso, ma soprattutto per farne oggetto di un confronto sia con il governo Letta che con il governo Crocetta. Acqua, rifiuti, rilancio dei centri storici delle città della provincia di Agrigento e la crisi finanziaria dei comuni saranno i principali temi del confronto.