Le demolizioni degli immobili abusivi acquisiti al patrimonio indisponibile del Comune tornano a Torre di Gaffe. Questa settimana sono iniziati i lavori di demolizione di una sopraelevazione ubicata in uno dei vali della località balneare a metà strada tra Licata e Palma di Montechiaro da dove gli abbattimenti hanno preso il via nell’Aprile 2016. I delegati della Procura della Repubblica di Agrigento, i funzionari dell’Ufficio tecnico comunale e il consueto servizio d’ordine predisposto dalla Questura di Agrigento si sono portati in zona per espletare gli adempimenti burocratici connessi all’abbattimento. Dopo l’immissione in possesso del bene, è stata constatata l’assenza dell’ex proprietario e pertanto la demolizione è stata avviata dai mezzi comunali. Da fonti interne al dipartimento Urbanistica abbiamo poi appreso come “lunedì o martedì faremo una nuova immissione in possesso sempre a Torre di Gaffe ma stavolta demolirà l’ex proprietario”.