Pubblicità

 

COMUNE FACCIATA (Custom)Il sindaco Pasquale Amato ha inviato una nota al responsabile UROAE e all’ingegnere capo del comune e, per conoscenza, alla Procura di Agrigento e All’assessorato Territorio e Ambiente, in merito ai numerosi solleciti e diffide pervenute al Comune dalla Regione di assumere gli atti deliberativi relativi alle procedure di repressione degli abusi edilizi.

Nella nota, il sindaco ricorda che l’amministrazione ha immediatamente provveduto alla nomina e alla individuazione dell’UROAE e che il suo responsabile ha approntato 3 proposte di delibere al consiglio comunale per la verifica del “prevalente interesse pubblico” e della circostanza che “le opere non contrastino con rilevanti interessi urbanistici o ambientali”.

Il sindaco ha poi ribadito che: “E’ volontà di questa amministrazione garantire e rendere effettive e sollecite le procedure di demolizione dei manufatti abusivi per i quali sia intervenuta pronuncia irrevocabile del giudice e/o siano state verificate le condizioni di insussistenza del prevalente interesse pubblico”. Amato ritiene, però, che prima che siano effettuate le demolizioni debbano essere accertate le condizioni attuali degli immobili, approntati i piani di sicurezza e valutati i costi.

Pertanto, il sindaco Amato ha impartito agli uffici delle direttive per istruire i provvedimenti da sottoporre al consiglio, verificare se gli immobili siano occupati per avviare il recupero delle indennità, adottare un piano finanziario per evitare danni al bilancio comunale in caso di mancato recupero delle somme.