L’ex assessore ai Lavori Pubblici Antonio Pira interviene per segnalare le condizioni in cui versa la Piazzetta Padre Pio.

“Il degrado assoluto in cui versa la città ormai è noto a tutti, considerate le tragiche casse dell’ente e le scarse risorse umane,
in parte si può anche comprendere, ma non avere rispetto neppure dei Santi e dei luoghi di preghiera no – scrive Pira in un post – Incredibile è il silenzio di un intero Consiglio comunale, di Assessori e Sindaco dinanzi allo scempio che tutta la città, e soprattutto i devoti di Padre Pio, sono costretti ad assistere da troppi giorni. La villetta della piazzetta dedicata a Padre Pio trasformata in un deposito di sfogo del cantiere di via Campobello/via Palma. Ufficio tecnico e Polizia municipale, ciascuno per le proprie competenze, devono intervenire immediatamente, far bonificare l’area, restituire al luogo di preghiera il gusto decoro. L’assenza di un Sindaco che ama la propria città purtroppo porta al non rispetto di essa. Il Sindaco evidentemente è troppo impegnato a cercare di tenere in equilibrio una amministrazione traballante, mai incisiva. Colgo l’occasione per chiedere per l’ennesima volta al Sindaco le sue dimissioni”.