«Una taglia, consistente in un premio in denaro, sarà consegnata a chi ci consentirà di assicurare alla giustizia i piromani che da tempo incendiano e distruggono i cassonetti destinati al conferimento dei rifiuti solidi urbani lungo le vie del
centro urbano». E’ questa la provocazione lanciata dal commissario liquidatore della Dedalo Ambiente, Rosario Miceli, che ha messo una “taglia” per far fronte ai continui roghi di cassonetti: addirittura 600 negli ultimi 18 mesi. «La mia ovviamente vuole essere una provocazione perché se la legge lo permettesse, al fine di salvaguardare il patrimonio della società, sono disposto a mettere una taglia per identificare i malviventi che periodicamente incendiano i cassonetti in vetroresina  – sono le parole di Rosario Miceli – Per debellare il diffuso fenomeno dell’incendio cassonetti, chiedo la collaborazione della gente anche in forma anonima, indirizzando alla nostra sede legale di via Cannarozzo filmati, foto e quant’altro possa essere utile per debellare tale fenomeno. Materiale questo che personalmente consegnerò agli organi inquirenti».