torrette bagniniDomenica convulsa quella che volge al termine per quanto riguarda le condizioni del mare. Diversi gli interventi operati dalla Guardia Costiera Ausiliaria in collaborazione con i bagnini privati in servizio presso gli stabilimenti balneari. Il primo caso a rischio si è registrato in mattinata al Pisciotto dove i bagnini della torretta 11 Andrea Federico e Angelo Pisano hanno soccorso un bagnante che si è venuto a trovare in seria difficoltà dopo aver ormeggiato la moto d’acqua a 300 metri dalla riva. L’uomo non riusciva più a raggiungere la battigia a causa delle correnti e si è reso necessario l’intervento dei due guardaspiaggia. Ben più concitato il soccorso di questo pomeriggio. Intorno alle ore 15,30 due bagnanti in zona Lido Casali sono stati portati al largo dalle correnti e il recupero è stato effettuato dai bagnini Giuseppe Casaccio e Giuseppe Cambiano con la collaborazione del bagnino privato che si è avvalso di un pattino. Per uno dei due uomini (colpito da forti crampi) si è reso necessario il trasferimento all’ospedale San Giacomo d’Altopasso a bordo di un’ambulanza del 118. A vigilare sulle spiagge del litorale costiero anche oggi i controllori della Guardia Costiera Ausiliaria che per tutta la giornata hanno visto in servizio Accursio, De Janni e Cosentino.