Sulle continue richieste di controlli che si apre una maglia degna di particolare attenzione. Dal comando di Piazzale Libia sale infatti un malcontento (a nostro avviso legittimo) sui “limiti” imposti al personale di Polizia Municipale in relazione ai controlli e al pattugliamento del territorio. Abbiamo raccolto lo sfogo di una fonte interna la quale spiega come “la mia rabbia è che tutti cercano non anche ma solo i vigili urbani che dovrebbero essere coinvolti (un’aliquota) ma che non vengono coinvolti per non pagargli l’indennità di ordine pubblico”. In buona sostanza, la gente chiede giustamente un aumento dei controlli all’interno e all’esterno della cerchia urbana (chiamando in ballo soprattutto la Polizia Municipale) ma ai Vigili urbani non viene garantita l’indennità di ordine pubblico spettante invece alle altre forze dell’ordine operanti in città. Limiti clamorosi di un sistema che andrebbe rivisto e migliorato anche in relazione ad una recrudescenza della pandemia i cui numeri assumono giorno dopo giorno proporzioni sempre più grandi.