Funzionalità Ufficio Tributi, nuovi dubbi (carte e conti alla mano)  sollevati dal gruppo di opposizione “Liberi e Indipendenti per Licata” composto dai consiglieri Aronica, Scrimali, Scozzari e Triglia. “I debiti verso i fornitori sono passati da 16 milioni e trecentomila euro a 18 milioni e seicentotrentamila euro determinando una grande preoccupazione da parte di chi ha svolto servizi per l’Ente e ad oggi non risulta ancora pagato nonostante trascorrano i mesi inesorabilmente”. I 4 parlano anche degli incassi della tassa sui rifiuti dell’anno scorso. “Su 7 milioni e duecentomila euro di Tari 2018 ne sono stati introitati 2 milioni e ottocentomila euro. Dove sono gli altri quattro milioni e mezzo?”.

Quindi una serie di richieste al Sindaco Pino Galanti per sapere “se e come l’amministrazione comunale ritiene di attivarsi per un piano di rientro per evitare costantemente l’anticipazione di cassa; come intende attivarsi per recuperare la somma mancante di quattro milioni e mezzo per la Tari 2018 e quando intende portare il bilancio in Aula consiliare”.