Diversi i punti trattati nel corso del secondo vertice tra operatori del comparto balneare e amministrazione comunale. Ecco la nota del Sindacato Italiano Balneari.

Buone notizie in vista della prossima stagione estiva, dall’incontro di ieri, il secondo nel giro di un mese, sono arrivate le prime risposte da parte dell’Amministrazione Comunale. Dal Sindaco Pino Galanti, che ha presieduto personalmente l’intera riunione, affiancato dal vice Angelo Vincenti e dall’assessore alle finanze Antonio Bilotta, è stato comunicato ai rappresentanti del Comitato dei Balneari di Licata che per quanto riguarda le richieste inerenti: Pulizia spiagge e zone balneari (strade di accesso e spazi pubblici limitrofi alle spiagge); Raccolta dei rifiuti solidi urbani; non ci sarà alcun problema ad accogliere i suggerimenti arrivati dalla categoria.  La pulizia delle spiagge quest’anno partirà entro i mese di Aprile con un primo intervento di pulizia straordinaria finalizzato a rimuovere i detriti e rifiuti vari trasportati sugli arenili dalle mareggiate e dai numerosi canaloni di scolo che sfociando sul nostro mare. Proseguirà poi con un secondo intervento di pulizia ordinaria, dopo l’apertura dei lidi balneari e in concomitanza della massiccia presenza dei bagnanti.

Anche la raccolta dei rifiuti solidi urbani, con la ripresa della raccolta differenziata presso le strutture balneari, sarà più puntuale ed efficiente, cosi come saranno più decorosi i cassonetti presenti nelle zone limitrofe alle spiagge e biglietto da visita per turisti e villeggianti. L’incontro, a cui erano presenti anche il presidente del civico consesso Giuseppe Russotto, i presidenti delle commissione consiliari, Venera Lauria (Turismo), Angelo Iacona (Affari Generali) e il consigliere Carella, è servito anche per affrontare tutte le altre problematiche segnalate dal comitato, per  alcune della quali: Erosione della costa e regimentazione parte terminale del canalone che sfocia a Mollarella; è stato comunicato che, per la prima questione, l’amministrazione si è già attivata riprendendo i rapporti con il progettista a suo tempo incaricato del progetto, e per la seconda con la presentazione di un progetto esecutivo e richiesta di finanziamento alla Regione. Per quanto riguarda la Redazione del PUDM, indispensabile strumento di pianificazione del litorale costiero di Licata, il sindaco ha ribadito che appena approvato il bilancio, verrà conferito il relativo incarico di progettazione. Tutti gli altri punti:  Problematica Parcheggi e maggiore attenzione alla disciplina della circolazione veicolare nelle strade d’accesso alle località balneari; Istituzione dell’unità di polizia municipale marittima; Servizio di salvataggio nelle spiagge libere, Disciplina della fruizione degli spazi di arenile non in concessione, problema legato al servizio spurghi vasche Imof,  Frane strade comunali costiere ed azioni per mitigare gli smottamenti del Costone argilloso di Marianello,  Vicoli del PAI e del Piano Paesistico Regionale, se pur affrontati, necessitano di ulteriori approfondimenti tecnici e normativi, motivo per il quale si è stabilito di aggiornare il tavolo di confronto e concertazione ad un prossimo incontro da tenersi entro la prima decade di Febbraio. Incontro al quale parteciperanno anche gli assessori Antonio Pira e Giuseppe Ripellino, ieri assenti giustificati in quanto impegnati nella soluzioni di altre urgenti problematiche cittadine.

Sull’esito dell’incontro, svoltosi in piena armonia e condivisione d’intenti, viva soddisfazione è stata espressa dai rappresentanti del Comitato Balneari e del SIB, per la disponibilità riscontrata negli esponenti dei massimi organi di governo della città.