Ancora nulla di fatto sul fronte dei pagamenti di presidenti e scrutatori di seggio relativi al Referendum del 20-21 Settembre scorsi. Continuiamo a ricevere decine di messaggi al giorno da parte di chi, giustamente, attende il saldo delle spettanze per il servizio prestato nei tre giorni di preparazione, apertura del seggio e sfoglio. Il tempo trascorso inizia ad essere troppo: ad oltre due mesi di distanza ancora non si sa quando i componenti di seggio verranno liquidati. Altri Comuni (Favara e Palermo per citarne solo due) hanno intanto già completato i pagamenti. In un particolare momento come quello che si sta attualmente vivendo, riteniamo che determinate procedure andrebbero velocizzate al massimo.