La Commissione Affari Generali convocata per discutere la Modifica del Regolamento sui Comitati dei Quartieri diventa un nuovo terreno di scontro tra i consiglieri di opposizione Peruga, Moscato e Piera Di Franco.

“Abbiamo constatato basiti – dicono Peruga, Di Franco e Moscato nel verbale di seduta – l’assenza sia del funzionario dei Servizi Demografici che dell’Assessore Callea Violetta la quale ha ripetutamente sollecitato la Commissione per la modifica del regolamento posto all’o.d.g. L’impegno dei presenti è reso vano dalla mancanza di colui che doveva fornire i dati demografici utili per permettere di modificare un Regolamento, come quello dei Comitati di Quartiere, che rappresenta uno dei più alti strumenti di democrazia partecipata per la Città. Questa convocazione e riunione della Commissione comporterà la spesa di ben tre gettoni di presenza per tre consiglieri che hanno tolto tempo al proprio lavoro per svolgere la propria funzione istituzionale e poi trovarsi nella condizione, per l’ennesima volta, di non poter essere utili per la propria Città”.

Nel verbale di seduta si legge ancora come “i presenti evidenziano come quotidianamente il loro ruolo di Consiglieri viene mortificato dall’incapacità politica – amministrativa di questa Giunta. Sicuramente tutti gli Assessori saranno così impegnati da non poter partecipare alle Commissioni, peccato che però forse il loro impegno si riversa su altro e non su una Città come Licata che sta vivendo uno dei momenti più bui della sua storia recente. Nel caso in cui il loro impegno fosse invece volto al benessere della Città, evidentemente c’è qualcosa che non permette di raggiungere i risultati sperati”.