Tariffe Tari 2019, un documento del gruppo consiliare Movimento Cinque Stelle.

È stato convocato il consiglio comunale in seduta urgente per l’approvazione della tariffe tari 2019. Premesso che il documento con il relativo piano economico finanziario è stato trasmesso ai consiglieri comunali solo qualche ora fa, è inammissibile che non ci sia stato alcun confronto su un tema così importante per i cittadini.
Pare, in certi momenti di assistere al “gioco delle tre carte”. A perdere in questo caso sono sempre i cittadini.
Nel 2018 è stata incrementata la Tari del 40%.
Nel 2018 è stato annunciato per ben 3 volte l’avvio della raccolta differenziata.
Era stata annunciata una sospensione della terza rata tari 2018 mai concretizzatasi.
Anche sul piano economico finanziario 2019 sorgono numerosi dubbi.
Il costo del servizio parrebbe diminuire di qualche centinaio di migliaia di euro rispetto ai 7 milioni e 200 mila euro del 2018 ma siamo ben lontani dai costi sicuramente minori che una gestione in house del servizio avrebbe potuto garantire.
Ad esempio, il costo del servizio di pulizia delle spiagge cittadine e’ inserito in tale piano? Nel 2018 una esplicita voce di spesa era inserita nel piano economico.
Considerato che nel mese di Maggio il servizio sarà garantito dalle ditte affidatarie del servizio , che fine faranno i mezzi della Società APEA, mezzi acquistati con i soldi del Comune di Licata?
Sono tanti i dubbi sul piano economico finanziario proposto ivi compresa la contestazione per il “budget srr” defalcata arbitrariamente dal costo del servizio.

Melania D’Orsi, Vincenzo Carità, Jenna Ortega – Gruppo consiliare 5 Stelle