cine teatro chiaramonte nuovoE’ in fase di preparazione il regolamento per la gestione del Nuovo Cine Teatro Chiaramonte. La bozza di regolamento prevede che il Chiaramonte possa essere gestito: direttamente dal Comune; tramite la concessione a terzi; oppure tramite la concessione dell’uso temporaneo della struttura a soggetti terzi, pubblici o privati, per giorni o periodi di tempo limitati.

Nel primo caso il Comune utilizzerebbe il Cineteatro per lo svolgimento di manifestazioni, spettacoli, proiezioni o iniziative dallo stesso organizzate, promosse o patrocinate. In questi casi le attività verrebbero programmate su proposta dell’assessore alla cultura, con deliberazione della giunta comunale. Possibile anche la nomina di un direttore artistico e collaborazione di esperti. Ovviamente in caso di gestione diretta le attività di vigilanza ed assistenza durante ogni spettacolo sarebbero garantite da personale del Comune o da personale esterno incaricato.

Ben più articolata la parte relativa alla forma di gestione in concessione a terzi della storica struttura. La concessione, che avverrà con procedura ad evidenza pubblica, mediante aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, tenendo anche conto del progetto artistico, potrà avere una durata massima di 5 anni, tempo stabilito tenuto conto che il cineteatro dovrà essere fornito dal concessionario di proiettore digitale e di un adeguato impianto audio acustico. In ogni caso, il Comune manterrebbe la disponibilità, a titolo gratuito, della struttura per l’utilizzazione diretta della medesima. Il cineteatro, invece, non potrà essere concesso per: cerimonie private di qualsiasi natura e attività politiche entro i 45 giorni dall’appuntamento elettorale più vicino. Il concessionario, tra le altre cose, dovrà garantire un’offerta cinematografica e di spettacoli dal vivo diversificata , spettacoli per ragazzi e per le scuole, oltre ad una serie appuntamenti, quali i festeggiamenti per il compleanno di Palma o la Giornata della memoria. Il concessionario dovrà garantire anche spettacoli organizzati da compagnie locali.