Finalmente si è giunti alla chiusura dell’iter procedurale del progetto sull’impianto di affinamento per il riuso agricolo delle acque reflue depurate di Licata.
Soddisfazione è stata espressa dai consiglieri comunali Farruggio Martina, Iacona Angelo e Sambito Domenico che, alla luce dell’importante risultato raggiunto, intendono ringraziare l’On.Carmelo Pullara, Presidente del gruppo parlamentare Popolari e Autonomisti all’Ars che insieme al componente delle stesso gruppo consiliare il tecnico Angelo Iacona hanno seguito, passo dopo passo l’iter procedurale, consapevoli dell’importanza che assume l’impianto per lo sviluppo del settore agricolo di Licata.
Il si definitivo al progetto è arrivato al termine della conferenza di servizi finalizzata all’acquisizione dei pareri sul progetto di impianto di affinamento previo riuso agricolo delle acque reflue depurate di contrada Ripellino a Licata presentato dal Consorzio agricolo CORA.
Dopo avere acquisito nelle precedenti conferenze di servizio i relativi pareri dell’Asp di Agrigento e del Comune di Licata, oggi anche l’Autorità di Bacino ha valutato positivamente le proposte progettuali pervenute relative all’impianto e ha comunicato che il provvedimento di autorizzazione idraulica Unica sarà rilasciato successivamente.
Per i tre consiglieri comunali si tratta di “un grande risultato raggiunto considerato che tutto questo si esprime in termini positivi per la comunità di Licata ed in particolar modo per il comparto agricolo. Questo progetto andrebbe ad arricchire la piana di Licata dando ossigeno agli agricoltori”.