Pubblicità

1390626_10202468105013121_662393650_nIl giorno dopo la violenta bomba d’acqua che ha investito la città, è iniziata la conta dei danni. Nessun quartiere è stato risparmiato dai due temporali che prima al mattino e poi in serata hanno messo in ginocchio Licata. Danni e diasgi anche in campagna con molti agricoltori che hanno visto andare in fumo le loro semine. Smottamenti, frane e detriti per strada praticamente in ogni rione. Il sindaco Angelo Balsamo ha annunciato di aver iniziato le procedure per richiedere lo stato di calamità naturale.