L’imprenditore agricolo Giovanni Chianta interviene con un post social per richiamare l’attenzione della politica verso il comparto in vista delle elezioni amministrative a Licata.

La politica, anche locale, non può ridursi solo a nomi, candidature, seggi, ruoli ed incarichi vari ed eventuali.
Tutto ciò, a mio avviso, dovrebbe rappresentare la diretta conseguenza di un progetto politico che metta, al centro, idee, programmi ma, soprattutto, progetti la cui fattibilità non è dimostrata da parole ma da studi.
La politica che, a qualche mese dalle elezioni, “impone” dei nomi, come conseguenza di accordi meramente politici basati su giochi di potere e conta dei voti, rappresenta una casa senza fondamenta destinata a crollare.
Mancano 9 mesi alle elezioni comunali per eleggere il nuovo Sindaco di Licata.
C’è tutto il tempo per portare avanti un progetto politico.
Un progetto politico che vada ben oltre la data delle elezioni e che non sia focalizzato sulla spartizione degli incarichi.
Cerco di rappresentare le esigenze degli agricoltori di Licata e non solo di Licata.
Qualsiasi progetto politico deve necessariamente partire dal settore più importante per una città come Licata.
Licata vive grazie all’agricoltura e all’indotto che essa genera.
Ma non dev’essere un progetto di settore.
Si parte dal nostro settore perche’ è quello che meglio rappresenta le esigenze dei licatesi che, inevitabilmente, coincidono con quelle degli agricoltori.
Portare l’acqua nelle campagne significa anche portare l’acqua nelle case dei licatesi.
Tenere pulito il territorio, con protocolli d’intesa con società di smaltimento (di polistirolo e non solo) significa non sporcare i canaloni ed i terreni.
Significa contribuire fattivamente al decoro della città.
Creare un ufficio che dia informazioni, per le aziende agricole, su come accedere ai bandi finanziati dal Pnrr significa portare sviluppo e tecnologia a Licata.
Creare marchi e marketing (fiere, eventi) sui nostri prodotti significa far conoscere il nostro territorio in Europa.
Significa portare turisti a Licata.
Ma c’è molto di più. Alcune cose sono a costo zero e/o potrebbero essere finanziate da fondi europei.
Considerando il bilancio comunale sono gli unici fondi pubblici potenzialmente investibili sul nostro territorio.
Questo è un progetto che deve coinvolgere i giovani ma deve coinvolgere tutti i settori/cittadinanza attraverso una collaborazione ed una mediazione tra le parti.
In questi 9 mesi, saremo disponibili a parlare con chiunque abbia questa visione della Politica con la P maiuscola.

Giovanni Chianta