Fa discutere l’ordinanza che vieta l’apertura pomeridiana nella giornata di domenica a centri commerciali e supermercati. La Cna contesta la scelta e chiede la revoca immediata. A rendere noto il provvedimento è stata la Polizia Municipale.

“Il Sindaco approfittando della facoltà prevista nell’ordinanza del Presidente della Regione, ha ritenuto di adottare una propria ordinanza con la quale consente l’apertura domenicale al pubblico, nella sola fascia antimeridiana e comunque fino alle ore 14, di tutti gli esercizi commerciali, compresi i supermercati ed i centri commerciali. Naturalmente – scrive la Municipale – potranno continuare a rimanere aperti per tutto l’arco della giornata gli esercizi già precedentemente autorizzati (bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, paninerie, panifici, farmacie, edicole e fiorai). L’ordinanza sarà in vigore già da domani 7 giugno”.

Critica, come detto, la sezione locale della Cna.

“Apprendiamo con enorme stupore la decisione del Sindaco di disporre la chiusura alle ore 14 di tutti gli esercizi commerciali, compresi i supermercati ed i centri commerciali nella giornata di domenica. Da voci di corridoio abbiamo appreso inoltre che si tratterebbe di un provvedimento esteso a tutto il mese”.
Lo afferma Piero Caico, Presidente della sezione locale di Cna.
“La decisione è stata presa senza alcun consulto con le associazioni di categoria e in un momento complicatissimo per il comparto commerciale la riteniamo pesantemente dannosa per gli esercizi commerciali per i quali varrà la limitazione. Invitiamo fin da subito il Sindaco Galanti – conclude Caico – a revocare questa incomprensibile ordinanza che va in controtendenza rispetto a quanto sta invece succedendo su tutto il resto del territorio nazionale dove invece si sta favorendo l’apertura come anche nei Comuni limitrofi a Licata. La domenica è un giorno in cui esercizi commerciali e centri commerciali (soprattutto nella fascia pomeridiana) vedono afflusso di pubblico. Privarli di questi potenziali guadagni di quanti arrivano dall’hinterland è a nostro avviso un clamoroso autogol”.