2014-07-16 11.34.52I proprietari dei terreni paralleli al viadotto Petrulla hanno detto sì alla realizzazione del by-pass. E’ questo l’esito dell’incontro svolto ieri mattina nell’Aula consiliare di Palazzo di Città e a cui hanno preso parte il vicesindaco Angelo Cambiano, il geometra dell’Anas Barreco e i proprietari dei fondi dove passerà la bretella. La formula utilizzata sarà quella dell’occupazione non preordinata all’esproprio e al termine dell’utilizzo del by-pass, con la conseguente riapertura del ponte, è verosimile che la strada rimanga nella disponibilità dei proprietari terrieri. Sono stati forniti anche i primi dati relativi alle dimensioni del by-pass che sarà a doppio senso di circolazione. La larghezza della bretella sarà di circa cinque metri e settanta e la sua lunghezza sarà di 450 metri. Il limite massimo di velocità con ogni probabilità sarà di venti chilometri orari. Dall’inizio dell’intervento ci vorranno circa trenta giorni lavorativi per ultimare l’opera. Angelo Cambiano al termine del summit ha inoltre informato la Prefettura del raggiunto accordo con i proprietari terrieri.