castellino giulio (Small)Dopo quella sullo statuto, il vicepresidente del consiglio Giulio Castellino ( Giovani di via Cangiamila) e i consiglieri Mafalda Rumè e Calogero Malluzzo (Ama la tua città) hanno presentato una nuova interrogazione. Oggetto: il servizio di vigilanza e salvataggio per le spiagge libere.

Segnaliamo -sottolineano i 3 consiglieri – che alla data odierna non sia ancora partito il servizio di vigilanza e salvataggio per le spiagge libere. Pertanto, si chiede al signor Sindaco di porre in essere quanto necessario per attivare l’indispensabile servizio salva vita”.

I tre consiglieri di opposizione richiamo la legge regionale n.17 del 1988 che impone all’assessorato agli Enti Locali di erogare un contributo annuo pari al 50% degli oneri retributivi relativi al personale addetto alla vigilanza e al salvataggio. La stessa legge impone ai comuni di garantire il servizio senza interruzioni dalle 9,00 alle 19,00 per un periodo non inferiore a sessanta giorni e non superiore a centoventi giorni tra il 1° maggio ed il 30 settembre di ogni anno.

Da quanto sopra esposto – si legge nell’interrogazione – è lapalissiano che essendo già trascorso il mese di luglio, nulla è imputabile all’attuale amministrazione per il periodo di maggio e giugno. Se il servizio sarà inferiore ai sessanta giorni minimi previsti, il nostro Ente avrà un aggravio di costi ed una durata sensibilmente minore del servizio in oggetto, praticamente pagheremmo per 30 giorni quasi la stessa cifra che avremmo pagato per avere 60 giorni di servizio”.

Luigi Arcadipane