Pubblicità

Il Comune – come annunciato durante la seduta del Consiglio comunale di lunedì dal Sindaco – sta proseguendo con la mappatura del territorio alla ricerca di fonti di approvvigionamento attualmente non utilizzate per tentare di ovviare ad una situazione che con l’incedere della stagione estiva rischia di farsi sempre più drammatica.

L’emergenza idrica si fa sempre più marcata su tutto il territorio comunale. La questione è stata affrontata ieri mattina nella conferenza dei capigruppo dalla quale è emersa la necessità in primis di fissare un incontro con il Prefetto di Agrigento, già richiesto nella tarda mattinata dall’ufficio di presidenza, e successivamente di provvedere alla convocazione di un Consiglio comunale aperto a cui verranno invitate a partecipare anche Aica e Siciliacque. Si è deciso di chiamare in causa anche la deputazione territoriale. La data individuata è quella del prossimo 2 luglio.