HPIM3790I consiglieri comunali del gruppo Pd, Vincenzo Sica, Tiziana Alesci e Giacomo Burgio, hanno presentato un’interrogazione scritta al Sindaco e al Presidente del Consiglio comunale, Saverio Platamone, per sapere quali azioni “l’Ente intende intraprendere per ottenere i finanziamenti necessari per l’attivazione di cantieri presso la nostra città”. L’iniziativa scaturisce da quanto stabilito dalla Regione Siciliana con direttiva pubblicata sulla GURS del 23 agosto scorso, in base alla quale il Comune entro trenta giorni dalla suddetta data dovrà presentare uno o più programmi di lavoro da realizzare, finalizzati ad integrare o ampliare i servizi comunali. A detta degli interroganti “a fronte della crisi economica che attraversa il nostro territorio e che crea gravi ed allarmanti situazioni di disagio e di emarginazione sociale – si legge tra l’altro testualmente nell’interrogazione – i cantieri di servizi rappresentano una irrinunciabile opportunità che il Comune deve necessariamente dare a coloro i quali da disoccupati vivono una situazione drammatica e precaria situazione di vita; nei cantieri, infatti, con diverse percentuali di ripartizione potranno essere impegnati soggetti con un’età che varia dai 18 ai 65 anni, con una percentuale del 5% riservata ai disabili e un ulteriore 5% riservato agli immigrati con regolare permesso di soggiorno”.