Sgaetano monachello e federicaettimana decisiva per il futuro di Gaetano Monachello. L’attaccante palmese in forza al Monaco potrebbe, infatti, tornare in Italia. Negli ultimi giorni si è fatto più intenso l’interessamento del Parma, società in cui Monachello ha già militato nel campionato 2011/2012.

I contatti erano stati avviati già un mese fa quando il giocatore si è recato a Milano. Solo ad inizio settimana, però, si è registrata un’autentica accelerazione della trattativa. Il momento buono del passaggio di Monachello al Parma potrebbe essere domani, giorno nel quale si disputerà un’amichevole tra la società ducale e quella del principato. Il Parma sarebbe intenzionato ad investire su di lui, conoscendo le doti dell’attaccante che, dopo aver militato nelle giovanili, ha continuato ad essere seguito dagli osservatori ducali.

Il Monaco, con cui Monachello è legato fino al 2016, sarebbe, però, intenzionato a far maturare ancora la giovane promessa; pertanto, preferirebbe girare in prestito il giocatore . Per questa ragione, rimangono valide altre piste. Innanzitutto, quella del Lanciano, società che milita nel campionato di serie B, dove il giocatore potrebbe avere lo spazio necessario per maturare e fare il definitivo salto di qualità. “Effettivamente ci sono trattative in corso sia con il Parma che con il Lanciano –ha confermato Monachello – Sarebbe bello tornare in Italia”.

Il ritorno in Italia è, dunque, un’ipotesi particolarmente gradita al giovane attaccante, anche per motivi affettivi. Nel belpaese si trovano, infatti, sia la famiglia che la fidanzata, Federica, anche lei di Palma di Montechiaro, che sarebbe così più facilmente raggiungibile dall’attaccante. Da non scartare, però, secondo delle indiscrezioni raccolte, anche le piste estere: l’attaccante palmese è, infatti, richiesto da alcune squadre che militano nella premiership, la serie B inglese, e dall’Ofi Creta di Gennaro Gattuso. Dunque, dopo aver fatto il giramondo, avendo militato in quattro squadre di campionati diversi, una nuova esperienza attende Gaetano Monachello, forse quella della definitiva consacrazione.