Pubblicità

Pomeriggio movimentato a Raffadali quello di ieri 9 settembre, quando i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dai colleghi di Montaperto, intervengono per calmare un 37enne di Raffadali, disoccupato, con precedenti di Polizia, il quale ha girovagato per il paese in evidente stato di agitazione brandendo un martello. I cittadini, spaventati dallo strano atteggiamento dell’uomo, hanno allertato i Carabinieri di Raffadali, che con l’ausilio di una pattuglia della Stazione di Montaperto, hanno dovuto faticare non poco per portare alla calma l’uomo. Alla vista dei militari il soggetto si è scagliato violentemente contro di loro, tentando di colpirli con il martello che aveva con se. L’uomo dopo essere stato disarmato ha iniziato ad aggredire gli operanti con calci e pugni fino a quando è stato definitivamente bloccato. I militari fortunatamente hanno riportato solo lievi escoriazioni e sono stati sottoposti alle cure da parte del personale del 118 intervenuto sul posto. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Su disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento è stato trattenuto temporaneamente presso le camere di sicurezza della Compagnia di Agrigento in attesa della fissazione dell’udienza di convalida dell’arresto.