Pubblicità

Si è insediato ieri il commissario ad acta nominato dalla Regione per l’approvazione del bilancio di previsione 2016. Antonio Garofalo nella sua prima presa di contatto con la realtà licatese, ha incontrato il presidente del civico consesso, Carmelinda Callea, diffidando l’organo dall’approvare lo strumento finanziario entro trenta giorni. Facendo due calcoli, il tempo limite è fissato nel 2 marzo prossimo. Scaduto quel termine, sarebbe il commissario ad approvare il bilancio con la conseguente decadenza del Consiglio comunale. Il Consiglio comunale tornerà a riunirsi oggi alle ore 18, numero legale permettendo.