Otto consiglieri comunali hanno protocollato al Sindaco e alla Presidenza del Consiglio una richiesta per la convocazione di un civico consesso. I firmatari – tutti di opposizione – sono Giuseppe Peruga, Francesco Moscato, Piera Di Franco, Vera Lauria, Vincenzo Carità, Domenico Sambito e Melania D’Orsi. “A due anni dall’elezione del Sindaco Galanti – si legge nel documento protocollato ieri – riteniamo opportuno che il primo cittadino esponga alla città, in modo dettagliato, i punti del suo programma realizzati”. E’ ovviamente in aperto contrasto all’attività amministrativa che gli otto consiglieri hanno deciso di chiedere questa seduta del Consiglio comunale. “Spiace constatare che, oltre a qualche sterile comunicato – continua la nota – il Sindaco non ha mai informato la cittadinanza sui risultati ottenuti dalla sua amministrazione durante questo mandato”. Quindi, nel dettaglio, vengono esplicitate le motivazioni che hanno portato alla richiesta di convocazione del civico consesso. “Sarebbe opportuno che il Sindaco riferisse sull’attuale situazione economica dell’Ente e spiegasse alla città quali sono stati gli strumenti adottati per ridurre il deficit finanziario. Ed ancora sarebbe auspicabile che questi spiegasse alla città come vengono impiegate le risorse finanziarie in ordine alla gestione dei rifiuti (Apea, Iseda) e quali sono stati i criteri di assunzione dei lavoratori”. Nel mirino degli otto consiglieri finiscono anche le modalità di organizzazione della residenza sanitaria Parnaso e gli asili nido comunali oltre al servizio di refezione nelle scuole materne di pertinenza comunale. Adesso si attende la convocazione della seduta da parte dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale come previsto dal regolamento.