478-...................Canale-di-SiciliaFacendo seguito all’impegno pubblicamente assunto nel corso del convegno del 19 dicembre scorso, il Presidente del Consiglio comunale, Saverio Platamone, attivamente collaborato dal Presidente del Comitato “No Peos Licata”,  ha avuto un incontro con il Vice Presidente dell’Anci Sicilia, nonché sindaco di Canicattini Bagni, affinchè si faccia parte attiva nel coinvolgere tutti i Comuni siciliani, e quelli costieri in particolare, per sostenere la realizzazione di un grande “Parco dei banchi dello Stretto di Sicilia” ad opera della Soprintendenza del Mare della Regione Sicilia, da inserire poi nella riserva della biosfera dell’Unesco. Il progetto è finalizzato a salvaguardare il mare e la costa siciliana da ogni ipotesi si insediamento off shore, sia che trattasi di parchi eolici sia che di programmi di trivellazione, quindi, perfettamente in linea che l’ipotesi di sviluppo del territorio basato sulla salvaguardia dell’ambiente, sullo sviluppo della pesca, del turismo e di quanto altro necessario al raggiungimento dello scopo. La proposta del Presidente Platamone è stata prontamente accolta dal Vice Presidente dell’Anci, Amenta, che si è riservato di riferirne prontamente alla prima riunione utile della presidenza dell’Associazione dei Comuni, e di concordare con il Comune di Licata,  ogni utile iniziativa in merito.