Pubblicità

Si è concluso il percorso che ha coinvolto l’Istituto Re Capriata in convenzione con la Banca d’Italia. Dieci studenti del settore Economico e Tecnologico dell’Istituto, guidato dalla Dirigente Scolastica, dott.ssa Cinzia Montana, hanno partecipato al progetto formativo “Moneta e strumenti alternativi al contante” sperimentando l’importanza dell’utilizzo degli strumenti di pagamento alternativi al contante. Attraverso un metodo innovativo e al contempo coinvolgente ed efficace, con interazione continua con la Filiale di Agrigento della Banca d’Italia, nella persona dei due tutor, dott. Giancarlo Lupo e dott. Fabio Tinaglia, gli studenti: Antona Gaspare, Cuttaia Giuseppe, El Hachimi Mohammed, Filì Valerio, Gibaldi Edoardo, Giglio Rossella, Mulè Vincenzo, Peritore Miriam, Posata Jessica Miriam e Termine Luriana, con i tutor d’aula, i prof. Loredana Nogara, Beatrice Grillo e Angelo Cellura,  si sono cimentati nella realizzazione di due video aventi come focus una campagna di sensibilizzazione, nei confronti dei loro coetanei, sul ruolo, le caratteristiche, le peculiarità ed i rischi dei diversi strumenti di pagamento alternativi al contante. Durante la cerimonia di consegna degli attestati, alla presenza  della Direzione della Filiale di Agrigento della Banca d’Italia,  nelle persone del dott. Sergio Attardi, del dott. Giancarlo Lupo e del dott. Fabio Tinaglia, gli studenti hanno presentato il lavoro svolto, con meticoloso impegno ed entusiasmo, che-come ha sottolineato il dott. Sergio Attardi- fa ben sperare in queste giovanissime leve.