A Palma di Montechiaro il numero delle persone contagiate dal Covid-19 sono in continuo aumento e, proprio per questo motivo è necessario adottare misure più stringenti per contenere i contagi. Malgrado le raccomandazioni e gli appelli giornalieri, soprattutto attraverso i social, da parte del sindaco, Stefano Castellino, ai genitori di non fare uscire i propri figli, gli assembramenti tra i giovani si registrano in diversi punti della città del Gattopardo.
“I ragazzi fanno di tutto di più – dice il primo cittadino – pertanto, visto che ne ho facoltà ho deciso di inibire l’ingresso in cinque tra vie e piazze dove solitamente i giovani si incontrano”.
In particolare, da oggi e fino al 3 dicembre non sarà più possibile l’accesso in piazza Borsellino e aree adiacenti, piazza Giulio Tomasi, via Calamandrei via Alpi e via Nebrodi e via Lombardia.
“Non ho alternative – continua il sindaco palmese – purtroppo, i miei appelli sono caduti nel vuoto. Siccome i contagi da Covid-19 aumentano quasi giornalmente, non possiamo che correre ai ripari. Ho chiuso le scuole proprio per prevenire altri casi, ma non serve a nulla se poi i ragazzi si incontrano nelle piazze. Il rischio contagio è molto alto”.