Il gup del Tribunale di Palermo Claudia Rosini ha disposto la condanna a cinque anni di reclusione dell’ex consigliere comunale di Licata Giuseppe Scozzari per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa. Condanna che è stata addirittura più pesante rispetto alla richiesta avanzata dall’accusa, quattro anni e otto mesi, rappresentata dal sostituto procuratore della Dda di Palermo Claudio Camilleri.

Scozzari, dipendente dell’Asp di Agrigento ed ex consigliere comunale, fu arrestato nell’ambito della maxi operazione “Assedio” eseguita dai carabinieri della Compagnia di Licata guidati dal capitano Francesco Lucarelli.