L’assessore ai Servizi sociali Violetta Callea rende noto lo stanziamento destinato al Comune dalla Protezione civile per l’assegnazione di fondi per la solidarietà alimentare.

Dando seguito alll’ordinanza n.658 del 29 /03/ 2020, con la quale il Capo del Dipartimento della protezione civile ha disposto l’assegnazione di un contributo da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare, quantificato per il comune di Licata in 359.772,66 euro oggi, unitamente al Sindaco, ho sottoscritto una direttiva dando mandato immediato ai servizi sociali di destinare fino al 30 aprile tale somma alle famiglie che saranno individuate dai servizi sociali, previa richiesta nei modi che saranno stabiliti dai servizi sociali secondo i seguenti criteri:
€ 200 per ogni famiglia anagrafica (quella per la quale gli uffici comunali rilasciano lo stato di famiglia) composta fino a due unità
€ 250 per ogni famiglia anagrafica composta da tre a quattro unità
€ 300 per ogni famiglia anagrafica composta con cinque unità
€ 350 per ogni famiglia anagrafica composta con più di cinque unità.
I buoni spesa saranno utilizzabili per acquisti di generi di Prima necessità presso gli esercizi commerciali siti nel comune di Licata che si sono e saranno accreditati entro domani sul sito istituzionale del comune. Qualora si rendessero necessari ulteriori interventi le misure adottate saranno modificate o integrate a sostegno della collettività tenuto conto dell’impatto economico che le misure governative di contenimento dell’epidemia Covid- 19 stanno avendo sulla collettività stessa. I servizi sociali /Distretto socio sanitario emaneranno con tutta probabilità già entro stasera idoneo avviso a tutta la cittadinanza contenente l’adozione del disciplinare ove sono individuati i beneficiari dei contributi previsti, avviso che sarà allegato dallo schema di domanda che gli interessati dovranno inoltrare tramite mail, e quindi senza muoversi da casa, ai servizi sociali / distretto socio sanitario di Licata. Questa misura attuata immediatamente dopo che sono arrivati i fondi permetterà un’ulteriore boccata di ossigeno a tante famiglie licatesi e si aggiunge all’iniziativa di solidarietà coordinata dalla Polizia Municipale, che ha già dato sollievo a tanti concittadini e dimostrato il grande cuore del nostro popolo licatese in questo grave momento che stiamo attraversando.