elezioni2013Concluse le operazioni di verifica della commissione elettorale circondariale sulle liste presentate dai candidati alla carica di primo cittadino in vista delle amministrative del 31 maggio e dell’1 giugno. Le esclusioni di Giacinto Pira e Salvatore Nicolosi hanno comportato anche una rimodulazione a livello di candidati al Consiglio comunale. I numeri totali sono questi: sedici liste per 447 aspiranti consiglieri comunaliGiuseppe Galanti è il candidato con il maggior numero di liste a sostegno, cinque: Partito democratico, Nuovo centro destra, Il Domani, Licata rialziamoci e Licata in crescita per un totale di 150 papabili consiglieri comunali. A seguire Angelo Cambiano, sostenuto da tre liste civiche (Noi, Insieme per Licata e Forza Azzurri) per un totale di 89 candidati al Consiglio comunale. Tra le liste di Cambiano è stata esclusa una candidata al civico consesso. E’ quindi la volta di Giuseppe Ripellino. Anche per lui tre liste (Fratelli d’Italia, Ama la tua città e Sicilia democratica) per 74 candidati al Consiglio. Due sono le liste che appoggiano la candidatura di Giuseppe Montana: il Pdr e la lista civica Per Licata Montana sindaco. Sessanta i candidati consiglieri di Montana. Una lista per l’ex sindaco Angelo Biondi, Riprendiamo il cammino, composta da trenta persone. Una lista anche per “L’altra Licata con Mantia”, a sostegno di Gianluca Mantia con ventitre persone. Chiude il Movimento cinque stelle, alla sua prima competizione elettorale a Licata, che sostiene Gianluca Ciotta. Ventitre i candidati “grillini” al civico consesso.