Pubblicità

prefetturaAltre 30 ordinanze di demolizione sono state notificate al Comune di Licata dalla Procura della Repubblica di Agrigento. La novità è rappresentata dal fatto che nel nuovo elenco figurano anche costruzioni edificate in zone a vincolo di inedificabilità relativa. Per intenderci, anche case fuori dalla fascia dei centocinquanta metri dalla battigia. Il sindaco Angelo Cambiano e un gruppo di consiglieri comunali (maggioranza e opposizione) si sono recati in Prefettura per incontrare il Prefetto Diomede. “Da parte del Prefetto – le sue parole – c’è stata ampia disponibilità all’ascolto. Ci ha assicurato che parlerà con il Procuratore Patronaggio e ci riaggiorneremo nelle prossime ore. Il Prefetto ci ha sottolineato che la città fa bene a stare unita – prosegue Cambiano – per affrontare un tema così delicato. Abbiamo rappresentato il senso di vessazione e la percezione che si ha tra i cittadini che è quella di una grande ingiustizia”.