E’ suonata la prima campanella per gli studenti licatesi. Tutto in ordine in quasi tutti gli istituti. Le uniche due criticità si sono registrate al Dino Liotta, con l’istituto che è rimasto chiuso in attesa del certificato di agibilità che deve arrivare dai Vigili del Fuoco, e alla Quasimodo che invece ha dovuto fare i conti con i rifiuti che ne hanno invaso le vie di accesso.  Proprio alla Quasimodo si è intanto insediato il nuovo dirigente scolastico, Ivan Cappucci di Canicattì, che prende il posto dell’indimenticabile preside Calogero Marotta che è andato in pensione dopo una lunghissima carriera. Il nuovo dirigente ha presentato l’anno scolastico che è appena iniziato: “L’obiettivo che ci poniamo è quello di riuscire ad offrire il meglio in termini di formazione. Ho trovato ottime professionalità e docenti disponibili. Questo è fondamentale per instaurare un clima di collaborazione necessario per la didattica ma anche per dare un’ottima immagine della nostra scuola. Rivolgo pertanto un augurio al personale e ai docenti e posso assicurare che faremo il meglio per offrire il massimo”.