vinci agata assessore (Small)Con l’inserimento del consigliere comunale del PDL Agata Vinci nella compagine amministrativa di Pasquale Amato, con la delega alle Politiche Sociali, Pubblica Istruzione e pari opportunità, l’asse amministrativo si è spostato ancora di più nell’area di centro destra.

Oltre alla Vinci, fanno parte, infatti, dell’Amministrazione Comunale il vice sindaco Daniele Balistreri, coordinatore cittadino del PDL, e Dario Augugliaro che ha sostenuto il sindaco Amato con la lista civica Ricostruiamo insieme Palma, lista che fa riferimento al deputato regionale Roberto Di Mauro del PDS – MPA, mentre l’unico assessore scelto dalla società civile è l’assessore allo Sport, Turismo e Spettacoli e Politiche Giovanile Vincenzo Salerno.

Va evidenziato che, pur avendo dato un contributo di uomini, con le candidature del coordinatore Salvatore Tannorella, Salvatore Manganello, Vincenzo Clementi, Angelo Marino e Melina Ruffino, l’unica eletta per i democratici nella lista Prima di Tutto Palma, il Partito Democratico non ha nessuna rappresentanza nella giunta Amato.

La nomina del neo assessore Agata Vinci, oltre a provocare stupore nell’opinione pubblica, è stata contestata dal vice presidente del consiglio comunale Giulio Castellino.

Il sindaco Pasquale Amato ha spiegato, al nostro giornale, le ragioni della nomina dell’assessore Agata Vinci. “Dopo un sindaco e un presidente del consiglio provenienti dalla stessa area, visto che la nomina assumeva una connotazione politica, sarebbe stato poco rispettoso, per i pesi espressi dal corpo elettorale, nominare un altro soggetto nell’esecutivo della medesima area”.

Totò Lombardo