Ancora un riconoscimento per il sociologo e giornalista licatese, Francesco Pira, che lunedì 3 dicembre 2012 riceverà a Vittoria (Ragusa) l’Oscar d’Autore –Premio Speciale dell’Oscar del Calcio Siciliano, la prestigiosa manifestazione che si ripete con grande successo in Sicilia da oltre 10 anni. A comunicare a Francesco Pira la notizia della decisione della Giuria del Premio è stato il Patron dell’evento Claudio La Mattina. Francesco Pira, 47anni, sociologo, giornalista e scrittore si è occupato di sport fin da ragazzo quando nella sua Licata seguiva per radio e tv locali la locale squadra di calcio. Autore in giovanissima età di un volumetto su Zeman (scritto a quattro mani con Gaetano Cellura), ha poi collaborato con le maggiori testate sportive nazionali ed ha scritto prevalentemente di calcio anche sulle testate siciliane. Oggi è sociologo dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli Studi di Udine. Consigliere nazionale dell’Associazione italiana della comunicazione pubblica. Scrive per il quotidiano on line Affari Italiani  e per riviste specializzate. E’ stato presso la sede di Gorizia dell’Università di Udine, dove insegna comunicazione e relazioni pubbliche, Co-direttore del Corso di Perfezionamento in giornalismo sportivo. In passato ha scritto di calcio per Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport, La Sicilia, Il Giornale di Sicilia ed ha collaborato con le emittenti Antenna Sicilia e Telecolor .  Ha collaborato anche con il mensile regionale siciliano “Centro Sicilia Sport” ed ha scritto anche per il giornale diretto da Ezio Luzzi dedicato alla serie B. Dedicato ad un grande uomo di sport il suo ultimo libro, di cui è co-autore con il giornalista Matteo Femia, “Bruno Pizzul. Una voce Nazionale” la biografia del grande telecronista della Rai che da calciatore ha giocato nel Catania e marcato Omar Sivori. Per questo lavoro ha ricevuto a Crema, con Pizzul e Femia,  lo scorso 24 settembre il Premio “Paolo Scorsetti” dedicato alla letteratura sportiva. Da tre anni è nel Comitato Organizzatore dell’importante evento  dedicato al calcio “Goal a Grappoli” che si svolge in primavera a Cormons (Gorizia) e che vede la partecipazioni di importanti dirigenti, calciatori , arbitri e giornalisti sportivi. L’Oscar d’autore che ritirerà a Vittoria il prossimo 3 dicembre è il terzo premio che  Pira riceve nel 2012. Oltre al Premio Scorsetti Pira nel maggio scorso ha ritirato a Firenze il Premio Letterario Nazionale delle Acli sulla Cultura della Legalità con un saggio inedito su Pubblica Aministrazione e Trasparenza. “Sono davvero molto felice di questo Premio – ha commentato molto emozionato Francesco Pira – i riconoscimenti che arrivano dalla terra dove sei nato e cresciuto valgono doppio. Ringrazio tanto il Patron Claudio La Mattina, i suoi collaboratori e la Giuria che ha apprezzato il mio lavoro”. L’Oscar del calcio siciliano è un riconoscimento che viene assegnato a dirigenti, tecnici, giocatori, arbitri e giornalisti che, nelle rispettive categorie, si sono distinti. Tra i giornalisti premiati Donatella Scarnati  della Rai alla carriera,  e altri brave e bravi giornalisti sportivo come Concetto Mannisi, Simona Rolandi, Alessandra Pinello e Angelo Patanè. Tra gli sportivi: l’attuale allenatore dell’Akragas, Pino Rigoli, l’arbitro Nicchi, il designatore arbitrale della Lega Sicula D’Anna, il presidente del Trapani Morace e i giocatori Miccoli e Lodi per il calcio nazionale; premi anche a Jimoh Saeed e Saraniti, capocannonieri nella passata stagione in Eccellenza. Tra gli allenatori premiato anche Giampiero Ventura, attuale tecnico del Torino. L’intero evento presentato dal giornalista della Rai Roberto Gueli sarà trasmesso in diretta da Mediterraneo Sat (canale Sky 842).