Si sbloccano i 30 milioni di euro per la prevenzione del rischio idro-geologico. Il Movimento 5 Stelle bacchetta però il Comune.

Una bella notizia per la nostra Licata. Sono disponibili i fondi (30 mln di euro) assegnati con delibera di giunta regionale nel 2016 ed è stata pure individuata una modalità operativa per dotare l’ente dei progetti esecutivi necessari a cantierare le opere.
Lo ha comunicato in un video messaggio l’ex Sindaco Angelo Cambiano (oggi nella segreteria del Viceministro alle infrastrutture e trasporti).
Tempo prezioso trascorso senza che nessuno abbia fatto un bel niente. Onorevole e Sindaco.
Eppure ricordo che in data 26/09/2018 presentammo un’interrogazione avente oggetto “disagi dopo le ultime precipitazioni”, nella quale, inoltre, chiedemmo che fine avessero fatto i fondi (milioni di euro) della protezione civile stanziati in seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza del 2016, fondi appositamente stanziati per mitigare e ridurre il rischio allagamenti del Comune di Licata.
L’amministrazione rispose in modo superficiale, omettendo di rispondere alla domanda inerente al finanziamento di 30 milioni di euro.
L’amministrazione in questi 17 mesi che ha fatto per recuperare tale finanziamento rimasto bloccato alla regione?
Fino a poco tempo fa, quest’amministrazione non aveva la regione in comune?

Melania D’Orsi – capogruppo Movimento 5 Stelle